Letizia Cariello |

Pensiero Magico: l’archivio di pensieri di Giorgio Galotti

In occasione dello stato di quarantena imposto dal Governo italiano, per scongiurare che questo periodo passi velocemente, alcuni artisti e amici sono stati invitati a inviare un contributo testuale via e-mail, e una cartolina spedita per posta ordinaria. Tutto il materiale è presentato quotidianamente nelle piattaforme online della Galleria GRGLT, e successivamente raggruppato in una pubblicazione e/o una mostra.

La psicologia e l’antropologia considerano il ‘Pensiero Magico’ come la descrizione di azioni illogiche a determinate cause, senza alcuna prova empirica. Questo fenomeno assume un ruolo rilevante quando il soggetto pensa che il proprio pensiero potrebbe avere delle conseguenze sul mondo esterno. Tali conseguenze possono provenire dal suo stesso agire o dalla credenza in forze sovrannaturali. Il ‘Pensiero Magico’ è adottato per scongiurare il verificarsi di una situazione o provare a mutarne le conseguenze, come ad esempio l’indossare un amuleto per allontanare determinate paure.

Grazie a: Alek O., Alfredo Aceto, Francesco Arena, Florian Auer, Alessandro Bava, Davide Bertocchi, Leonardo Caffo, Letizia Cariello, Roberto Coda Zabetta, Gianluca Concialdi, Daniel Gustav Cramer, Renata De Bonis, Massimo De Carlo, Nick Devereux, Jason Dodge, Ettore Favini, Gianni Ferrero Merlino, Marco Giordano, Mikael Hegnar, Stephanie Hier, Anders Holen, Sandra Kolstad, Thomas Kratz, Linda Lerseth, Andrea Magnani, Charlie Masson, Marzia Migliora, Alessandra Minini, Rachel Monosov, Matteo Montani, Andrea Nacciarriti, Valerio Nicolai, Franco Noero, Marco Paltrinieri, Ruggero Penone, Alessandro Piangiamore, Gianni Politi, Jacopo Rinaldi, Giulio Saverio Rossi, Andrea Sala, Olve Sande, Dorian Sari, Francesco Simeti, Piotr Skiba, Andrzej Steinbach, Priscilla Tea, Santo Tolone, Patrick Tuttofuoco, Sarah van Sonsbeeck, Nico Vascellari.